Liberare la mente per sentirti al meglio: progetto Kyudo Torino

 

Progetto Kyudo Torino: liberare la mente con l’arco giapponese

 

kyudo,calma,focalizzazione

Sei stanco di praticare in modo precario nelle palestre scolastiche ad ore? Vieni a respirare il profumo e l’atmosfera di un vero dojo  in stile giapponese.

 

– Mille attività iniziate, poche quelle portate a termine;
– Ti piace una cosa oggi, ma domani non ti entusiasma più;
– Sovrapponi un paio di appuntamenti pensando di riuscire a combinarli (mica vuoi dire di no a qualcuno…), e finisce che fai tardi per entrambi;
– Hai un’agenda piena di cose da fare, quelle davvero importanti si perdono tra quelle secondarie, (meta’ le lasci indietro e le rimandi a domani, poi ancora a domani, a dopodomani);
– Procrastini tutte le cose che ti pesano. Magari ti senti anche in colpa, ma grazie alle delizie del cibo il senso di colpa si avverte di meno;
– Avresti tante belle idee su cosa fare la sera, però va sempre a finire che bivacchi sul  divano;
– La lista dei buoni propositi per l’anno nuovo è finita nel classico camino.

Forse sei anche una persona impaziente, gli altri ti dicono anche che “devi rallentare”. Ma come si fa a rallentare? Se fosse così facile ci saresti già riuscito!

 

Se una o più di queste situazioni ti rispecchiano, allora tutto si spiega: ti mancano la calma mentale e la capacità di far tacere il turbine dei pensieri, che possono diventare ossessivi.
In parole povere: vivi come una boccia da biliardo, rimbalzi a destra e sinistra nella speranza di centrare l’obiettivo (il più delle volte rimbalzi e basta).

E’ solo questione di tempo, prima che insoddisfazione, insonnia, ansia, tachicardia o altri disturbi noiosi ti aggrediscano.

A qualcuno piace vivere così, lo fa sentire vivo, quindi nessun problema.
Ma la realtà è che la maggior parte della gente che vive in questo modo si sente male con se stessa, cerca di riscattarsi acquistando oggetti o divorando cibo, senza però trovare una soluzione che duri più a lungo di un fine settimana.

Molte persone si avvicinano alla Meditazione, nella convinzione che “lavorare con la mente aiuti a calmare la mente”… ma noi viviamo in un’epoca frenetica, dove la mente assume eccessivamente il controllo. I momenti di vero “silenzio mentale” durante una meditazione sono limitati a pochi secondi, per il resto è un continuo rimbalzo di pensieri.

Ma esiste il modo per … aggirare l’ostacolo dei pensieri: lavorare sul corpo con un movimento lento e calibrato. Questo obbliga la mente a rallentare per focalizzarsi sul gesto, spostando il centro dalla testa all’hara (addome). Ed è così che si realizza l’alchimia, e si svuota la mente.

Una vera e propria MEDITAZIONE, semplice e naturale,  grazie al movimento.

liberare la mente 2

 

Grazie al Kyudo impari, un passo per volta, a raggiungere esattamente questo stato mentale: calma, equilibrio, focalizzazione.

 

Per agire diversamente, devi ESSERE DIVERSO: non c’è altra soluzione.

E per essere diverso devi cominciare a fare “cose diverse, usare nella vita strategie differenti, sperimentare comportamenti nuovi rispetto a quelli del passato.

La CALMA mentale ti serve per avere la visione d’insieme, comprendere le situazioni, capire cosa vuoi veramente dalla vita, dal tuo lavoro, dalle tue relazioni.
La FOCALIZZAZIONE ti permette di fare la cosa giusta al momento giusto, invece dei soliti ripetuti tentativi basati sui vecchi schemi mentali che non ti portano da nessuna parte.

Entrambe queste caratteristiche appartengono all’arte del KYUDO, il tiro con l’arco giapponese; un’attività dove il rito si trasforma in disciplina mentale, la lentezza del movimento permette di eseguire l’azione in modo eccellente, sviluppando al massimo la potenza per raggiungere l’obiettivo: il Centro.

 

Vuoi essere una persona calma e focalizzata? Pratica una disciplina che ti porta a sperimentare, costruire dentro di te queste caratteristiche.

kyudo torino, liberare la mente 2

Con il procedere della pratica l’arte entra a far parte di te, del tuo carattere, le nuove strategie si inseriscono nella tua vita: una freccia dopo l’altra, un risultato dopo l’altro.

Non hai bisogno di snaturarti per migliorare il tuo modo di interagire con il mondo: con il tempo e con la pratica focalizzerai le giuste proporzioni adatte al tuo essere.

 

Perchè proprio la nostra Scuola?

 

Da sempre diamo il massimo per unire alle arti giapponesi l’aspetto della crescita personale e dell’evoluzione individuale. Non è un particolare inserito solo perchè “fa moda”, ma una caratteristica fondamentale che accomuna tutte le attività di questa Scuola.

Vivere il kyudo come semplice sport, come mezzo per dimostrare che sono il più bravo e tiro più frecce, dopo un po’ stanca, annoia. E’ un progresso basato sulla competizione, che rende perennemente insoddisfatti.

Trasmettere la via per trarre dalla pratica del kyudo degli elementi di valore personale, rende invece la disciplina stessa sempre “nuova”, portatrice di stimoli, di supporto morale e di strumenti per superare i propri limiti: tutto ciò diventa un elemento essenziale per arricchire di significato la propria vita quotidiana.

E questo non si può improvvisare.

 

Inizia ora a seguire la via di consapevolezza dell’arco giapponese.
E’ il tuo momento.

 

Struttura del Corso

 

kyudo torino, liberare la menteOltre alla pratica “tecnica” che prevede lo studio del tiro e l’allenamento continuativo, fanno parte del programma di studio:

l’apprendimento della nomenclatura di arco, frecce, guanto e  corda;
l’analisi di parole (in caratteri kanji) che simboleggiano concetti particolari del pensiero giapponese.

Il corso prevede anche seminari introduttivi, per conoscere l’attrezzatura utilizzata nel tiro: manutenzione/ costruzione dell’arco, preparazione/ costruzione/ manutenzione delle corde, costruzione e manutenzione delle frecce, realizzazione dei “mato” (centri) e dei “makiwara” (supporto per la pratica ravvicinata del tiro).

La pratica è condotta da Vincenzo Cesale, il quale ha esplorato il mondo delle arti marziali ed orientali per più di 40 anni, maturando un’esperienza profonda che gli permette di assisterti e di supportarti in modo completo nel tuo percorso di apprendimento, e nel prevenire i difetti e le difficoltà nella pratica.
Durante il suo percorso personale ha approfondito molto lo studio dell’equilibrio del corpo, della respirazione orientale, della meditazione, inserendo poi queste conoscenze nella pratica delle Arti Orientali. Per questo, iscrivendoti a questo corso, raggiungerai dei risultati importanti e completi, sotto la guida di un esperto.

L’insegnante mette a disposizione dei praticanti diversi archi per l’allenamento, quindi non è necessario acquistarli subito.

 

FEDERAZIONI DI APPARTENENZA:

Progetto F.S.K., Federazione Scuole Kyudo.
ASI-CONI

ORARI E SEDI:

Sabato mattina

– nei mesi caldi: ore 9.00-12.00

allenamento presso il dojo di kyudo, Hayate, in località Brione di Valdellatorre (dojo di proprietà, situato a pochi minuti di auto da Torino,  immerso nel verde e nella natura)

– Nei mesi invernali: ore 9.00-12.00 : Dojo Niten Ichi Ryu, via Plava 37 Collegno.

 

liberare la mente 1

All’interno dell’Associazione vengono prodotti archi, corde e frecce per il kyudo.

 

Il kyudo è una disciplina non invasiva, che si rivela adatta anche in presenza di problematiche fisiche; quindi si può praticare a qualsiasi età.

L’affinamento dell’arte comprende:  aspetti di respirazione orientale diaframmatica, studio dell’uso ottimale di muscolatura e articolazioni durante le fasi del tiro,  tecnica corretta per andare a bersaglio.

 

Iscriviti subito per iniziare a sentirti in equilibrio, sicuro di te, padrone delle tue scelte.

 

CONTATTACI ORA E VIENI A CONOSCERCI PER INTRAPRENDERE QUESTO PERCORSO:
la segreteria è aperta ogni martedì e giovedì dalle ore 15 alle 18,30.