corsi naturopatia

Corsi naturopatia : la formazione “vecchio stampo” è destinata a scomparire

Corsi naturopatia e reali opportunità di lavoro: non è più tanto facile sbarcare il lunario facendo il naturopata professionista.

In primis non c’è nessuno che assumerebbe naturopati “classici”, intesi come lavoratori dipendenti. Quindi cercare lavoro come naturopata offre meno opportunità di molti altri ruoli lavorativi.

L’unica possibilità è aprire la partita iva, ma anche qui non è più rose e fiori. Cerchiamo di capire insieme come si sta evolvendo la situazione.

 

Corsi naturopatia: in quanti siete ad averli frequentati?

Ormai i percorsi formativi di naturopatia non si contano più.

Questo sistema genera, in prima battuta, una ovvia conseguenza. Ci sono tante Scuole, ogni Scuola produce naturopati, quindi ormai il mercato è saturo.

Si dice che l’offerta supera la domanda, cioè: ormai ci sono, di fatto, più naturopati che clienti.

 

Ora so cosa mi vuoi dire: “Ma io sarò migliore perchè mi impegno molto e sono empatico, ci metto il cuore!“.

Questa è una bella cosa, ma voglio dare per scontato che chiunque decida di fare il naturopata ci deve mettere il cuore, se no è meglio se va a fare il tubista o qualsiasi altro mestiere.

Essere una brava persona non determina il successo nel lavoro. Lo so, è brutto da dire, ma su internet ci andiamo tutti e la TV la vediamo. Spesso sono proprio le persone che non stimiamo a fare successo.

 

Approfondisci
Personal trainer , una figura professionale in evoluzione

 

Quindi, il tuo obiettivo di vivere con questo lavoro:

  • Non ha a che vedere con quanto sei bello dentro;
  • Non dipende da quanto ti impegni (anche se è un fattore importante);
  • Non dipende da quanto ci tieni.

Su questi argomenti sto tornando spesso, ma se vuoi fare qualcosa di concreto il mio consiglio è di seguire la formazione base per iniziare a promuoverti meglio, soprattutto se sei già un operatore olistico o naturopata formato.

Il corso “OPERATORE OLISTICO REALIZZATO” ha proprio questa finalità: ti aiuta a focalizzare le energie verso un obiettivo positivo. Quale obiettivo? Quello di creare una rete di clienti soddisfatti e fedeli.

 

I corsi naturopatia “vecchio stampo”

Trent’anni fa i corsi erano strutturati in un modo che andava bene allora. Quello che ho potuto osservare è che oggi, nel 2018, la struttura formativa è rimasta sempre uguale: per quanto in molti casi sia ad un buon livello, è comunque obsoleta.

Le persone sono cambiate, la Società è cambiata, il mondo del lavoro è cambiato completamente. Quindi devono cambiare anche i corsi.

E con “cambiare i corsi” non intendo che bisogna inventarsene di nuovi o cambiare nome a quelli vecchi per renderli attraenti, ma deve cambiare la struttura, la mentalità alla base della formazione.

Avrebbe senso continuare a studiare per diventare ciabattino, oggi che i calzolai stanno chiudendo? No!

Bene: lo stesso vale per la naturopatia o i corsi olistici.

Un conto è se li frequenti per te stesso, per il benessere personale, come hobby perchè ti piacciono, o per imparare qualcosa da portarti nella vita quotidiana.

Un altro è se da quel percorso formativo desideri tirar fuori un mestiere.

 

Approfondisci
Prendere una decisione quando cerchi un corso: cosa ti blocca?

 

Il metodo di-tutto-un-po’

Il classico metodo formativo più diffuso, segue un iter preciso, che si ripete ovunque: tanti mini-corsi di uno o due week end, fino a raggiungere tot ore e dare l’esame. Solo dopo, se vuoi imparare qualcosa sul serio, devi ricominciare da capo e fare altri corsi più approfonditi (i cosiddetti “master”).

Con questo sistema, esci dalla Scuola dopo tre anni, hai un bell’attestato sui corsi di naturopatia, ma cosa ci fai? Perdonami la schiettezza brutale: lo appendi per farti bello con gli amici. Anche se sei preparato, non ti serve a granchè.

Non hai nulla. Se vuoi imparare qualcosa, ricominci ad investire tempo e denaro e ti specializzi. Ma la maggioranza non lo fa, perchè non ha più denaro da parte. Quindi sei circondato da una marea di concorrenti all’acqua di rose, con cui devi competere ogni giorno, abbassando i prezzi e gettando alle ortiche i tuoi sforzi.

 

Cosa succede quando sei di fronte ad un cliente che si aspetta qualcosa da te?

Magari qualche cliente lo trovi, ma sai meglio di me che ormai internet e le librerie sono aperti a tutti. Il rischio che alcuni tuoi clienti ne sappiano più di te è alto.

Trent’anni fa i libri erano pochissimi, internet non c’era, le Scuole erano poche perchè non tutti potevano dedicarsi a fare gli insegnanti. Quindi se frequentavi un corso, dopo ne sapevi molto di più della maggioranza delle persone.

Ora tutti, potenzialmente, possono sapere ogni cosa. Basta aprire Google o acquistare su Amazon.

Quindi la tua formazione “mordi e fuggi”, dove sai poco di tutto e nulla è completo, ti garantisce solo una bella delusione. Non subito, ma a distanza di un anno o due sì.

 

Fai un bel respiro.

Lo so che non è bello leggere queste parole. Non voglio fare la demolitrice seriale di sogni, ma il lavoro mio e di Vincenzo è preparare dei professionisti: la massima soddisfazione è vederli quando riescono a tirarsi fuori dal mucchio e avere dei risultati soddisfacenti.

Per questo non perdo tempo ad indorarti la pillola. Se sei arrivato fin qui nel post, è perchè hai a cuore il tuo futuro, e meriti di sentirti dire la verità. Non sono qui a venderti un’utopia.

Se cerchi “corsi naturopatia” perchè vuoi cambiare vita, al primo posto devi mettere i risultati concreti che potrai ottenere: non le speranze.

 

Approfondisci
Aprire uno studio di naturopatia: ecco il percorso che devi seguire

 

Il “naturopata” di domani diventa un trainer

Per cominciare, il naturopata è una figura che quasi nessuno cerca. Non è un medico, non è un negozio di erboristeria, non è nemmeno un santone… non è.

Inoltre nel mondo di oggi un metodo di lavoro che non contempla il movimento e l’uso corretto e consapevole del corpo, ma dà solo parole e buoni consigli, non fa proseliti: pochissimi accettano di pagare una seduta per parlare, a meno che non vadano dallo psicologo.

Il concetto di “salute e benessere” sta cambiando, non si riferisce più solo alla cura delle malattie, ma sta inserendo gli aspetti legati allo stile di vita. Il movimento è parte integrante di tutto questo, e lo sarà sempre di più anche in un Paese come il nostro, che di solito arriva ai cambiamenti con 20 anni di ritardo rispetto agli altri.

 

Per questo occorre passare dalla figura del naturopata a quella di un personal trainer diverso dagli altri. Ovvero una figura formata non solo sullo sport da palestra ma sul movimento in generale e soprattutto consapevole, in grado di guidare le persone verso una migliore e potenziata conoscenza dei propri mezzi, che  esse possono utilizzare con efficienza per mantenersi giovani, il più possibile in buona salute e con un’alta qualità della vita.

 

Movimento, nutrizione consapevole, equilibrio energetico, trattamenti, tecniche per prevenire lo stress e per mantenere la centratura mente-corpo…. questo è il Personal Trainer che formiamo noi.

 

Corsi Naturopatia? E perchè non “Corsi per personal trainer del futuro”?

Vuoi diventare un professionista del benessere? Contattaci tramite il form di questa pagina e vieni a sostenere il colloquio: troveremo insieme il percorso più adatto al tuo futuro.

 

Deborah Nappi

 

 

Please follow and like us:
0