Come-si-diventa-maestro-di-meditazione-2

Come si diventa maestro di MEDITAZIONE: Iwakura®

Come si diventa Maestro di meditazione? Chi ama questa disciplina, prima o poi si pone la fatidica domanda: si chiede come trasmettere ad altri questa esperienza.

Per diventare Insegnante occorre seguire un iter. Un percorso che prima di tutto è personale, e solo dopo diventa collettivo. In questo post ti illustro le radici del mio metodo.

 


Come-si-diventa-maestro-di-meditazione-1

SCOPRI IL PROGRAMMA FORMATIVO PER INSEGNARE MEDITAZIONE

 

L’esperienza : la grande differenza

Il maestro è un ESPERTO. L’esperto è colui che prima riceve la formazione, e dopo matura le fatidiche mille ore di lavoro (almeno) su una determinata tematica, sperimentando, sbagliando e correggendosi, e soprattutto trovandosi di fronte al “mondo vero“.

Il mondo vero è quello dove non si fanno sedute e sessioni con gli amici, i parenti, i colleghi e gli amici degli amici, ma con persone esterne al proprio giro, estranee, che ci sottopongono un problema e si aspettano che li aiutiamo a risolverlo.

Come dire: MILLE ORE DI ESAMI TEORICI E PRATICI, a contatto con le persone. La ricerca personale è solo una parte della formazione.

Dopo è indispensabile lavorare sul campo, per poter consolidare, interiorizzare, sperimentare, adattare la formazione ricevuta alla propria esperienza personale. E’ così che si costruisce la COMPETENZA.

Per questo motivo, non può esistere un corso strutturato per diventare Maestro di Meditazione.

MA…

Esiste il corso per diventare FACILITATORI (INSEGNANTI DI BASE), ed iniziare a sperimentare le mille ore di camminata sul sentiero della conoscenza: il corso non è il sentiero, è la formazione che occorre per intraprenderlo in modo completo e PROFESSIONALE. 

 

Approfondisci
Come meditare in modo efficace

 

Come si diventa maestro di meditazione ( o meglio: facilitatore) con il metodo Iwakura®

Iwakura® – Il corpo che Medita, è un metodo originale che parte dal presupposto che IL CORPO IMPARA PRIMA… E MEGLIO.

Il punto di partenza è il Qi Gong Interno, che è stato arricchito con le esperienze maturate nel campo della Danza, del Teatro, delle Discipline del Benessere.

 

Come nasce questo percorso?

Ho praticato per anni la meditazione “classica”, quella che vorrebbe educare la mente perchè essa, a sua volta, porti equilibrio al corpo. Una meditazione di stampo orientale, per intenderci: di origine induista o buddhista.

NON HA FUNZIONATO. O meglio, ha funzionato solo finchè continuavo a praticarla sempre di più, sempre di più, sempre di più… appena smettevo stop: fine dei benefici.

La spiegazione c’è: noi occidentali tendiamo a replicare parti di filosofia orientale, senza inquadrarle nel nostro contesto. Le tecniche di meditazione statica (“siediti e fai il vuoto mentale”… se ci riesci), sono nate per un popolo che nel resto della giornata lavorava duramente. Il corpo era fortemente sollecitato, quindi le pratiche mentali erano una adeguata compensazione.

Il nostro mondo attuale, invece, è prevalentemente sedentario e mentale; ciò significa che praticando altre discipline mental-spirituali senza una forte concentrazione sul corpo, non si fa altro che danneggiare la salute di tutto il sistema: corpo, mente e spirito.

Per questo è nato IWAKURA®, un metodo di meditazione che parte dal corpo, che apprende a grande velocità e trasmette l’esperienza alla mente. Solo così possiamo ricostituire degli schemi equilibrati. PIEDI PER TERRA, insomma!

Come si diventa maestro di meditazione? Si comincia con la formazione, poi si procede con la pratica. La pratica … La pratica … La pratica…

 

Come-si-diventa-maestro-di-meditazione-3

SCOPRI IL PROGRAMMA FORMATIVO PER INSEGNARE MEDITAZIONE

 

IWAKURA® Agosto 2018 corso intensivo

Il gruppo che ha affrontato la formazione intensiva di agosto è stato molto particolare. Tutte donne e tutte provenienti da esperienze lavorative diverse: un’Impiegata nel settore della Cultura, un’Insegnante di Pittura, un’Insegnante di Cucina, un Medico Psichiatra, un’Esperta di Marketing e PNL, una Guida Naturalistica, una Fisioterapista.

Ognuna di loro era in cerca di una via per tornare al corpo, alla terra, alla percezione fisica. Perchè il corpo possiede una sua profonda saggezza, capace di ri-orientare la mente e lo spirito.

E’ stata una settimana molto singolare, che ha preso una via diversa dalle altre. Il bello di ogni gruppo è che non è mai uguale ad un altro: il percorso parte da una traccia comune, che poi si dirama in modo particolare, a seconda di chi partecipa. Tutte loro cercavano un percorso per apprendere come si diventa maestro di meditazione, ma in realtà l’inizio di tutto era la ricerca di un profondo lavoro su se stesse.

Uno dei commenti al corso è stato: “Mi ha regalato un filo logico, spirituale e fisico che mi fa visualizzare le potenzialità e rende la concretizzazione meno lontana“.

Questo è proprio l’obiettivo del percorso: rendere la meditazione corporea un mezzo non solo per rilassare corpo e mente, ma per avere la lucidità e la chiarezza necessarie per portare nella vita concreta i progetti, trasformandoli in realtà. In modo DURATURO.

 

Deborah Nappi

 

 

Seguici e condividi:
0