CAMBIARE LAVORO -3

Cambiare lavoro: scegli di diventare OPERATORE OLISTICO

Cambiare lavoro: ecco una soluzione

“L’operatore olistico è il mentore dell’evoluzione integrata”.

Attraverso l’utilizzo delle tecniche naturali, spirituali, culturali, artistiche e soprattutto energetiche, le persone ritrovano l’armonia psicofisica, stimolano il processo di crescita, trasformano la consapevolezza di sè.

Diventare OPERATORE OLISTICO significa possedere una grande consapevolezza personale, significa impegnarsi sia personalmente che socialmente verso una posizione sostenibile e positiva.

Cosa non è l’operatore olistico

L’OPERATORE OLISTICO NON E’ terapeuta, non fa diagnosi, non cura malattie, non prescrive medicine, ma grazie alle proprie competenze, sostiene il sollievo della persona. Tutto questo per mezzo delle competenze trasversali che ogni giorno, in prima persona, inserisce nella propria vita, nel massimo rispetto delle persone.

Lo scopo dell’operatore olistico è quello di avere un approccio globale sereno della persona e delle sue condizioni, anche attraverso la stimolazione delle risorse vitali dell’individuo stesso. Mira pertanto all’educazione di una vita sana nel pieno rispetto dell’ambiente.

Il termine “olismo” risale a Smuts ed è stato coniato nell’anno 1920. Porta ad una visione unitaria del mondo e dell’essere umano.
Olos in greco significa intero ed include la visione globale della coscienza mente, spirito e corpo e proprio il corpo dipende dalla mente, perchè non è un organo isolato ma sempre in stretta comunicazione.

 

Quando “qualcosa” è in squilibrio, tutta la vita ne risente:

la salute, il modo in cui mangiamo, ci relazioniamo, lavoriamo, ecc.

 

Quindi, ad esempio, i corsi di nutrizione olistica forniscono queste competenze, per poter intervenire con i giusti consigli: guide utili per acquisire uno stile di vita più sano e regolare, ma senza dover rinunciare del tutto agli aspetti piacevoli della vita.

Approfondisci
Le migliori tecniche di rilassamento mentale passano per il corpo

Attraverso la riflessologia plantare puoi aiutare il corpo a ripulirsi dei sui blocchi, facendo scorrere nuovamente l’energia in modo corretto, e stimolare così la capacità di riequilibrio del nostro sistema fisiologico.

CAMBIARE LAVORO: la tua futura vita da operatore olistico

Scegliere di diventare OPERATORE OLISTICO significa realizzare una vita ricca di significato.
Significa guadagnare facendo un lavoro che piace, che gratifica, che può essere considerato anche come una “missione”.
Significa aver ottenuto il proprio scopo nella vita.
E tutto questo aiutando gli altri.

Formarsi come Operatore Olistico o Naturopata significa imparare un lavoro che può essere anche svolto presso il proprio domicilio, senza dover affrontare le spese di uno studio, senza dover affrontare investimenti che all’inizio non sono assolutamente necessari. Inoltre significa avere il nostro totale supporto soprattutto in questa prima fase, quella più delicata nell’avvio di una nuova attività indipendente.

Questo perchè noi siamo specializzati nell’aiutare le persone come te che vogliono crearsi un nuovo lavoro nel campo del benessere.

Massaggio, riflessologia plantare, cristalloterapia, counseling, sono tutte professioni che permettono di relazionarci meglio con gli altri e che aiutano le persone nell’autoesplorazione. Professioni che aiutano a crescere, a capire i bisogni fondamentali dell’uomo, che permettono di ottenere una buona conoscenza della personalità umana.

Per sentirsi bene, bisogna davvero volerlo: adesso non ci sono più scuse, hai capito come sentirti bene e fare del bene: se vuoi cambiare lavoro scegli di diventare OPERATORE OLISTICO.

 

Due Cieli – Deborah Nappi

Please follow and like us: