arti-marziali-e-meditazione

Arti marziali e meditazione, una cosa sola

Arti marziali e meditazione costituiscono un unico blocco nella visione orientale: non esistono l’una senza l’altra.

La meditazione è un elemento centrale nella pratica delle tecniche orientali di autodifesa. E’ infatti portatrice del senso di calma e di centratura, che caratterizza la corretta esecuzione di forme e kata.

Arti marziali e meditazione: il giusto stato d’animo

 

Sia che ci troviamo dentro un DOJO (il luogo dove si pratica la via), sia nella vita quotidiana, grazie alla meditazione si può costruire il giusto stato d’animo.

 

Che cos’è il giusto stato d’animo?

 

arti-marziali-e-meditazione-3
Corso per insegnanti di meditazione

Non parliamo di una pace fittizia o apparente, ma di un senso di focalizzazione che consente di non farsi travolgere dagli eventi, ma anzi di mantenere una visione ampia e chiara in ogni circostanza.

Non esiste, infatti, divisione tra le tecniche meditative e lo studio delle forme: solo la centratura consente di eseguire nel migliore dei modi i passaggi di un kata, enfatizzando in modo corretto ogni minimo atto.
Possiamo quindi considerarli, a tutti gli effetti, i due aspetti di una stessa tecnica.

Il “giusto stato d’animo” non è necessariamente inteso come un modo di pensare o agire remissivo ed arrendevole. La meditazione aumenta infatti l’intraprendenza positiva (priva di prepotenza), oggi definita comunemente assertività.

Nell’arte marziale questo coincide con un aumento della potenza e della forza trasmessa dalle forme.

 

La  calma rende le tue azioni PURE

 

Nell’arte marziale, ogni azione deve iniziare una volta purificata dalle emozioni. Le emozioni diminuiscono la chiarezza e contaminano la pratica.

La meditazione costituisce, per questo motivo, una disciplina imprescindibile per chi percorre non solo la via delle arti marziali cinesi e giapponesi, ma per chiunque si avvicina ad una qualsiasi tecnica di combattimento.

Un combattimento che punta il suo risultato solo sulla furia, non è altro che espressione di rabbia e di forze negative, privo di energia e di onore.

Per questo la meditazione è consigliata a chiunque si avvicina, nel tempo, al kung fu e al qi gong, allo iaido, al kendo, al kyudo, al karate, ecc.

 

Una mente focalizzata non si lascia distrarre.

 

arti-marziali-e-meditazione-2Nelle arti giapponesi si parla di non-mente, cioè di mente vuota, distaccata ma non assente. La non-mente è completamente centrata nel QUI E ORA. La non-mente è totalmente immersa nel SILENZIO.

Grazie alla focalizzazione lo stato di presenza attiva viene potenziato al massimo.

 

Tutto questo si estende anche alla vita quotidiana: al lavoro, all’ufficio, alla famiglia, alla guida in auto… tutto assume dei contorni diversi e viene affrontato con il giusto distacco, per affrontare le sfide o i problemi in modo più facile e rapido, senza stress.

 

L’opportunità di diventare Insegnante di Meditazione

 

Grazie al corso per insegnanti, puoi raggiungere questi risultati che uniscono arti marziali e meditazione. Ci arriverai in breve tempo sotto la guida di un Insegnante, e diventerai a tua volta facilitatore professionale.

Questi metodi sono sempre più richiesti nei centri e nei dojo: le persone non si accontentano più di “scatenarsi in palestra”. Vogliono trovare in queste arti un aiuto concreto per la vita quotidiana.

Abbinando arti marziali e meditazione il tuo allenamento nel dojo diventa più completo e strutturato.

 

Se vuoi iscriverti : ecco cosa devi fare

 

Se vuoi diventare anche tu un insegnante di meditazione certificato, ed applicare alle arti marziali queste conoscenze, non rimandare più.

Contattaci tramite il form contatti, prendi un appuntamento presso la Scuola e vieni a conoscerci. Il nostro numero telefonico è 011.4034056. Il corso si tiene presso la nostra sede al confine con Torino, in zona accessibile se arrivi con l’auto o con il treno.

Dovrai sostenere un primo colloquio conoscitivo, perchè il gruppo viene creato armonizzando le forze dei partecipanti. In occasione del colloquio verrai a conoscenza di tutte le informazioni relative al corso.

 

Due Cieli  – Deborah Nappi

 

Please follow and like us:
0